Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Minecraft: una guida al gioco

Famoso videogioco il cui scopo è quello di creare delle costruzioni con blocchi cubici per difendersi dai mostri notturni, vediamo come funziona
Famoso videogioco il cui scopo è quello di creare delle costruzioni con blocchi cubici per difendersi dai mostri notturni, vediamo come funziona
Link copiato negli appunti

Minecraft è un particolarissimo videogioco che oggi è un vero e proprio fenomeno di massa sebbene non offra nessun particolare “effetto wow” o stupefacenti effetti grafici tridimensionali. Anzi, Minecraft è un gioco del genere “sandbox” dunque non possiede uno scopo vero e proprio ed è caratterizzato da una grafica molto retrò che però piace moltissimo soprattutto per l’utilizzo dei mattoncini che ricordano molto il mondo del Lego. Quello che i giocatori saranno portati a compiere sarà quello di recuperare risorse per costruire oggetti come semplici tavoli da lavoro sino ad imponenti lussuosissime ville.

Minecraft, attualmente di proprietà di Microsoft, è un gioco a 360 gradi in quanto è disponibile sia per computer che per console passando per i dispositivi mobile. Gioco che piace talmente tanto che esiste un suo porting utilizzato da Microsoft per le dimostrazioni di Hololens, un particolare visore per la realtà virtuale. Minecraft non è gratuito ma va acquistato. Il prezzo è variabile a seconda della piattaforma scelta.

Minecraft: come si gioca

Una volta acquistato il gioco, gli utenti dovranno creare un loro account che permetterà loro di salvare i progressi direttamente sul cloud. L’account va creato direttamente dal sito ufficiale prima di installare il gioco che tra i requisiti necessita della presenza di Java sul computer. Una volta installato ed al primo accesso aver inserito le credenziali dell’account creato, si potrà iniziare a giocare. Dalla pagina principale del gioco gli utenti potranno modificare la lingua (disponibile l’italiano) ed avviare il gioco vero e proprio selezionando di creare una nuova mappa e poi scegliendo una delle tre modalità di gioco a disposizione: quella “Creativa” in cui ci sono risorse illimitate, quella “Sopravvivenza” in cui bisogna procurarsi le risorse e quella “Estrema” che è molto difficile e concede una sola vita al giocatore.

[nggallery id=875]

I comandi del gioco, sul PC sono legati all’utilizzo della tastiera e sono personalizzabili a piacere. Tuttavia, prima di giocare è meglio impararli per bene viste le molte opzioni disponibili. Su mobile e su console, i comandi saranno delegati al touch o al controller.

Il mondo in cui si muoverà il personaggio è vastissimo ed è caratterizzato dalla presenza di molti alberi, animali e da mostri cattivi chiamati “Mob” che però escono solamente di notte. Ecco perché all’inizio, la prima preoccupazione sarà quella di costruire un rifugio per la notte. In Minecraft, si ricorda, il ciclo giorno/notte dura 20 minuti: 10 minuti di giorno, 1 minuto e mezzo di tramonto, 7 minuti di notte e un 1 e mezzo di alba. Sarà, dunque, necessario muoversi in fretta per costruirsi il primo riparo. Per farlo sarà necessario iniziare a raccogliere risorse come legno e roccia per combinarli ed ottenere prima strumenti da lavoro e poi i mattoni con cui costruire la casa. Gli oggetti si combinano dall’inventario dove gli utenti potranno facilmente creare ciò che serve combinando le risorse disponibili.

A questo punto i giocatori potranno iniziare a costruire tutto quello che vogliono con il solo vincolo della fantasia stando solamente attenti ai Mob.

Minecraft, però, ha avuto molto successo anche perché può essere giocato in modalità multiplayer. Esistono, infatti, moltissimi server di gioco dedicati a questo titolo. Basta, infatti, sceglierne uno per essere catapultati in un mondo ancora più complesso dove incontrare altri giocatori reali. In modalità multiplayer sono disponibili atre modalità di gioco come la PvP dove ci si sconterà contro gli altri giocatori quella RPG che trasforma Minecraft in una sorta di gioco di ruolo e tanto altro ancora perché in modalità multiplayer sono disponibili le più diverse tipologie di gioco.

In aiuto dei giocatori meno esperti arrivano, poi, molti wiki e guide disponibili all’interno delle moltissime community online che nascono attorno a questo gioco.

Non perderti la Guida ai Trucchi di Minecraft

Ti consigliamo anche