Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Kik Messenger, cos'è e come utilizzare l'app

Installare e personalizzare un profilo con Kik, un sistema di chat molto popolare valida alternativa a WhatsApp
Installare e personalizzare un profilo con Kik, un sistema di chat molto popolare valida alternativa a WhatsApp
Link copiato negli appunti

Le applicazioni di messaggistica istantanea sono in continua crescita ed evoluzione, grazie al riscontro sempre più ampio da parte degli utenti. Kik Messenger rappresenta una soluzione mobile gratuita rivolta a smartphone operanti con i sistemi operativi Android, iOS e Windows 10 Mobile. Consente nello specifico di creare e gestire chat tra gruppi di contatti e può essere presa in considerazione quale alternativa a WhatsApp. Rispetto a quest’ultimo va evidenziato che non occorrono numeri di telefono di riferimento, ma solo nomi utente. Ciò consente, nel bene e nel male, di poter accedere alle chat in anonimato. L’app consente infatti di creare gruppi pubblici di discussione attraverso hastag in stile Twitter, ma anche privati. Inoltre permette l’accesso ad uno store dove è possibile acquisire elementi di vario genere da utilizzare all’interno delle chat.

Installazione e configurazione iniziale di Kik

L’installazione di Kik, indipendentemente dalla piattaforma in uso, è semplice ed immediata. La prima operazione da eseguire all’avvio è la creazione di un account a partire dalla voce “Registrati”.

kik_01

Fra i dati primari richiesti vi sono nome, cognome, nome utente Kik e password. Dopo la registrazione appare una schermata di accesso che consente di cercare immediatamente amici in Kik ed aggiungere opzionalmente un numero telefonico. Al primo ingresso nel programma di chat si può aggiungere una immagine rappresentativa del proprio profilo, così da caratterizzarne l’aspetto.

Come chattare con Kik

I contatti vengono visualizzati secondo il tipico elenco di questo genere di software e per iniziare ad interagire con uno di essi basta semplicemente toccarlo. Non resta che selezionare il pulsante “Chat” per aprire il campo editazione nel quale si può iniziare a scrivere il testo desiderato da inviare.

kik_03

I messaggi possono essere arricchiti dagli immancabili smiley, la cui libreria può anche essere ampliata con ulteriori simboli grafici. Il segno “+” consente di allegare elementi di vario genere, come foto, video, GIF animate, adesivi e meme. Nell’ambito di una chat i messaggi sono contrassegnati da lettere: “R” significa che sono stati letti dai destinatari, “D” che sono stati consegnati e “S” che sono stati spediti al server.

kik_05

Peculiarità dell’app è costituita dai codici Kik, un sistema di uso immediato per aggiungere amici basato sui QR Code. Per ricorrervi è sufficiente scorrere verso il basso la finestra comprendente l’elenco degli amici. Si apre così il modulo integrato di scansione, il quale consente di inquadrare e riconoscere i codici relativi agli utenti da aggiungere alla propria rubrica. Alla funzione di scansione si può accedere anche toccando la lente di ingrandimento disposta nella parte inferiore destra della finestra contatti, la quale apre una pagina che consente inoltre di creare un gruppo assegnandovi un nome ed inserendo i contatti desiderati. Nella medesima pagina si trova anche l’icona Bot Shop, la quale fa accedere ad una libreria ricca di gruppi suddivisi in categorie. Si può così aderire a quelli voluti semplicemente selezionandoli e toccando il pulsante chat.

kik_06

In alto a destra della pagina dei contatti appare invece l’icona per accedere al pannello delle impostazioni. Questo consente di apportare modifiche all’account, visualizzare il proprio Kik code, gestire le notifiche, personalizzare le chat e condividere il profilo.

Ti consigliamo anche