Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Evoluzioni Eevee Pokémon GO, tutorial

Come evolvere il simpatico mostriciattolo Eevee presente fra i protagonisti del popolare gioco Pokémon GO di Nintendo.
Come evolvere il simpatico mostriciattolo Eevee presente fra i protagonisti del popolare gioco Pokémon GO di Nintendo.
Link copiato negli appunti

Eevee è un Pokémon di prima generazione e di tipo normale. Il suo aspetto è simile a quello di una piccola volpe, con pelo di colore beige, oltre che bianco intorno al collo e nella parte finale della coda appuntita. Si caratterizza anche per le orecchie allungate e due grandi occhi. Risultano piuttosto rari in natura e non è dunque facile incontrarli nell’avventura di tutti i giorni. Eevee si pone in evidenza nell’ampio insieme di creature che popolano Pokémon GO in quanto si rivela particolarmente versatile. E ciò è in particolare dovuto alla sua capacità di potersi evolvere in diversi tipi di creatura all'interno di questo gioco.

Le evoluzioni di Eevee

Per poter evolvere Eevee in tutte le sue attuali cinque possibili forme, occorre ricorrere al trucco dei nomi. Bisogna cioè rinominarlo una sola prima volta secondo il seguente elenco:

  • Sparky, la cui evoluzione è Jolteon
  • Tamao, la cui evoluzione è Umbreon
  • Rainer, la cui evoluzione è Vaporeon
  • Sakura, la cui evoluzione è Espeon
  • Pyro, la cui evoluzione è Flareon

Ci si può affidare anche ad alcune strategie alternative, utili anch’esse per far evolvere il nostro simpatico amico. Si può scegliere Eevee quale compagno ed ottenere due caramelle ogni dieci chilometri percorsi per poi evolverlo in Espeon (mattina o pomeriggio) e Umbreon (sera o notte). Se si evolve normalmente si ha un 30% di possibilità di ottenere Jolteon, Fareon o Vaporeon. Non resta che provare a portare a termine una di queste possibili operazioni.

Ti consigliamo anche