Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Edmondo: download, cos’è e come funziona

Un’app per iOS ed Android sviluppata allo scopo di aiutare insegnati e studenti nel loro apprendimento.
Un’app per iOS ed Android sviluppata allo scopo di aiutare insegnati e studenti nel loro apprendimento.
Link copiato negli appunti

Con il passare degli anni e lo sviluppo sempre costante di nuove tecnologie è stato possibile migliorare il nostro stile di vita e ottenere importanti traguardi, impensabili da raggiungere fino a qualche decennio fa perché molto onerosi dal punto di vista economico e del tempo impiegato, come ad esempio per riuscire ad aprire una propria azienda o attività commerciale.
Ma con il costante sviluppo tecnologico degli ultimi anni, un altro aspetto importante che sta ottenendo notevoli miglioramenti riguarda l’ambito scolastico e in generale quello dell’educazione, che grazie all’utilizzo di libri digitali e corsi di formazione online sta diventando sempre più facile riuscire a diffondere il sapere in ogni luogo.

Un esempio in tal senso è la lavagna elettronica, anche chiamata lavagna interattiva multimediale o LIM: si tratta di una “superficie” interattiva che permette di svolgere molte più funzioni rispetto ad una comune lavagna di ardesia o di plastica, dando così la possibilità di poter scrivere su di essa ma anche visualizzare un libro di testo, riprodurre un file video o audio o caricare un modello in 3D, e grazie alla funzione touch screen permette di essere utilizzata senza l’ausilio di altri dispositivi o strumenti, permettendone una facile diffusione in qualsiasi scuola o ambiente di studio.

foto1

Oltre a questa, si stanno diffondendo anche numerose app che permettono di svolgere numerose operazioni di studio, come ad esempio tutte quelle che danno la possibilità di allenarsi nell’apprendimento di nuove lingue, quali ad esempio Duolingo o Babbel e che sfruttano dei corsi preimpostati e sessioni d’allenamento personalizzabili per permettere a chiunque di conoscere una nuova lingua secondo le proprie esigenze e disponibilità.

Un’altra app che sta prendendo piede con estrema facilità è Edmondo, che nasce con lo scopo di divenire un social network dedicato all’insegnamento e all’istruzione, adatto sia agli insegnanti quanto agli alunni poiché permette facilmente di condividere materiale didattico con chi fa parte di tale piattaforma. Disponibile sia per Android e iOS, grazie ad un’interfaccia che richiama quella classica di Facebook, l’app risulterà essere molto pulita e semplice da utilizzare e adatta a condividere documenti, libri digitali, video e in generale qualsiasi tipo di strumento adatto allo studio o all’educazione.

foto2

Per iniziare ad usarla vi basterà registrarvi, accedendo dapprima al sito principale dell’app tramite questo link, quindi dovrete fare attenzione a selezionare se sarete un insegnante o uno studente, in quanto le due tipologie di account vi daranno accesso a strumenti differenti e non necessariamente consultabili da entrambi; una volta riempiti i vari campi con tutte le informazioni necessarie, quali username, mail, password, e per gli studenti il group code che vi verrà fornito direttamente dal vostro insegnante, riceverete una mail di conferma con la quale potrete attivare completamente il vostro account e iniziare ad utilizzare l’app in ogni suo aspetto.

foto3

L’idea di base di Edmondo è quella di fornire uno spazio digitale a parte ideato per garantire ad ogni scuola o classe di poter condividere senza preoccupazioni il proprio materiale didattico, risultando essere molto più adatto rispetto ad una piattaforma quale Facebook, poiché non si corre il rischio di ritrovarsi distratti da pagine pubblicitarie e in generale essendo dedicata alla scuola permette principalmente la condivisione di strumenti adatti in tal senso.

Se sarete degli insegnanti, una volta completata la creazione del vostro account potrete creare un gruppo con il nome della classe di riferimento ed invitare tutti i vostri studenti, quindi al suo interno potrete impostare varie informazioni quali la condivisione delle informazioni tra alunni e insegnante e allo stesso tempo limitando o bloccando le comunicazioni tra studenti per evitare l’insorgere di cyberbullismo.

foto4

Oltre a ciò l’app dispone di numerosi altri strumenti, quali ad esempio una biblioteca virtuale nella quale potrete condividere documenti e immagini e il professore potrà decidere con chi condividerle e decidere se permetterne la modifica da parte di una o più persone; inoltre avranno la possibilità di creare quiz di qualsiasi tipo, da quelli a scelta multipla a quelli a corrispondenze, così come avranno la possibilità di condividerlo direttamente in classe o di mandarlo agli alunni come compito da svolgere a casa.

Su Edmondo, inoltre, ogni professore avrà la possibilità di gestire tutti i propri documenti tramite un archivio virtuale privato, così da poter personalizzare ogni sezione in base alle proprie esigenze, avrete a disposizione un pratico calendario grazie al quale segnare eventuali esami ed altre attività importanti ed infine potrete segnare facilmente i compiti da svolgere per ogni studente, così come dare privatamente il risultato delle valutazioni.

foto5

L’app si dimostra quindi essere un potente strumento per facilitare il lavoro agli insegnanti e garantire agli studenti strumenti in più per la loro formazione, così come permette di rendere l’educazione più semplice da condividere anche per chi ha difficoltà a muoversi da cosa o per quegli alunni che vivono molto distanti da centri abitati.

Ti consigliamo anche