Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Configurazione DNS gratis con No-IP

Come configurare il servizio No-Ip per poter disporre di un indirizzo per l’accesso remoto
Come configurare il servizio No-Ip per poter disporre di un indirizzo per l’accesso remoto
Link copiato negli appunti

La banda larga che oggi arriva nelle case degli italiani permette di accedere ad una moltitudine di servizi di vario tipo. Grazie alla possibilità di disporre di una connessione sempre attiva è possibile creare anche reti sofisticate con accesso remoto. Realizzare server web o VPN è molto più facile che in passato. Tuttavia c’è un problema tecnico non di poco conto. Le connessioni consumer dispongono di un IP pubblico dinamico. Questo vuol dire che l’IP di connessione assegnato dal provider varia di continuo. Nessun problema nel 99% dei casi ma una bella seccatura quando si ha la necessità di dover raggiungere il proprio server da remoto. Con un IP dinamico, infatti, potrebbe risultare impossibile raggiungere il server realizzato all’interno della rete di casa o dell’ufficio semplicemente perché non si conoscerà il suo attuale IP reale di connessione.
Fortunatamente esistono servizi come No-Ip che mettono una pezza a questo problema.

No-IP, come funziona

Il concetto è molto semplice ed è quello di abbinare un dominio all’IP dinamico. Trattasi di un servizio gratuito che offre la possibilità di creare un dominio di terzo livello che punterà sempre all’IP di connessione. Per conoscere esattamente l’IP, il servizio offre anche un mini client da installare sul computer che funge da server che aggiornerà i DNS di No-Ip per far corrispondere nella maniera corretta il dominio con l’IP di connessione. Alcuni router integrano nativamente questo servizio e quindi spesso non c’è bisogno di configurare alcun programma.

No-IP, iscrizione e configurazione

La prima cosa da fare, ovviamente, è iscriversi al servizio online. L’inscrizione gratuita dà diritto ad avere tre hostname da abbinare a tre connessione diverse.

01_ip

Una volta effettuata la veloce iscrizione, gli utenti si troveranno davanti alla dashboard del servizio No-Ip. Per configurare il servizio si dovranno seguire i seguenti rapidi passaggi. Basterà recarsi nell'home page della dashboard per creare l’hostname che sarà utilizzato per raggiungere sempre il server di casa e che punterà, quindi, sempre all’Ip dinamico della linea.

02_img

Il nome dell’hostname può essere scelto a piacere, mentre per quanto riguarda la voce “Domain”, si potrà scegliere solamente tra le opzioni a disposizione.

Una volta creato, basterà recarsi in DNS-Dinamico->Hostname dove sarà possibile aggiungere l’attuale IP di connessione per fare il mondo che il dominio creato punti sempre all’IP corretto.

A questo punto, per collegarsi da remoto si dovrà digitare un URL del tipo http://hostname.no-ip-org.

Ma, come detto, un IP dinamico varia e dovrà essere sempre aggiornato nelle Impostazioni del servizio. Si può farlo manualmente ma la scelta migliore è quella di effettuare la procedura automaticamente.

Se il proprio router di casa supporta questo servizio, basterà inserire le credenziali d’accesso ed il router trasmetterà l’IP di connessione ad ogni cambiamento. In questo modo il dominio punterà sempre all’IP corretto.

La seconda alternativa è quella di utilizzare un programma da installare sul PC che va ad aggiornare le Impostazioni del servizio ad ogni modifica dell’IP. La prima soluzione, potendo disporne, è sicuramente la più comoda.

Ti consigliamo anche