Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Atom Editor, guida rapida alle funzioni

Guida rapida su come utilizzare uno dei migliori e completi editor di testo pensati per programmare con diversi linguaggi di programmazione.
Guida rapida su come utilizzare uno dei migliori e completi editor di testo pensati per programmare con diversi linguaggi di programmazione.
Link copiato negli appunti

Nel corso degli ultimi decenni gli enormi passi avanti che ci sono stati in campo tecnologico hanno permesso di creare strumenti sempre più complessi e avanzati, permettendo così di svolgere sempre più compiti e allo stesso tempo di permettere di alleggerire il carico di lavoro.

Lo sviluppo di apparecchiature elettroniche ha permesso allo stesso tempo una maggiore differenziazione di tali strumenti, dovuto non solo ad una richiesta di mercato ma anche garantito dallo sviluppo di nuovi e numerosi linguaggi di programmazione, sviluppatisi nel corso degli anni e ognuno dei quali caratterizzato da feature utili a determinati campi piuttosto che ad altri, permettendo così una loro specializzazione.

Ma se da un lato questo ha garantito la nascita e la diffusione nel mercato di numerose app e dispositivi con funzioni uniche, allo stesso tempo ha reso il lavoro più complesso per i programmatori e per tutti quelli interessati nel mondo della programmazione, poiché ci si è dovuti confrontare con nuovi linguaggi da dover apprendere e nuovi strumenti da utilizzare.
Una delle caratteristiche più comuni in tal senso sono gli editor di testo, dei programmi che permettono di portare la scrittura di testi di programmazione a livelli ben più alti e praticamente fondamentali in ambito lavorativo; il loro compito è dunque quello di permette una più facile scrittura e lettura dei vari testi e idealmente di poter importare ed esportare quanti più linguaggi possibili, così da avere una piattaforma comune per qualsiasi software si intenda sviluppare.

Se in principio questa non era cosa facile, ormai è piuttosto comune ed esistono diversi di questi software in grado di farlo, come ad esempio NetBeans, Microsoft Visual Studio e Atom; quest’ultimo un editor di testo open source basato sul web browser Chromium e che permette di interagire con la stragrande maggioranza dei linguaggi di programmazione, come ad esempio C++, C#, Git, Java, PHP, Python e SQL.

foto1

L’editor è disponibile a questo link per qualsiasi piattaforma di lavoro, ed è uno dei preferiti tra gli sviluppatori per svariati motivi, come ad esempio per l’estremo minimalismo della sua interfaccia, quasi assente di icone e quant’altro, cosa che permette di impegnare la quasi totalità dell’interfaccia con la finestra principale nella quale potrete trascrivere il vostro codice; inoltre il programma è preferito ad altri per via delle sue numerose scorciatoie da tastiera presenti e per la possibilità di avviare comandi scrivendoli direttamente.

foto2

Tra le altre funzioni che sicuramente vi permetteranno di prediligerlo ad altri software, vi è il fatto di essere di natura open source, cosa che lo rende molto più funzionale dato che spesso i vari strumenti messi a disposizione sono quelli richiesti dal pubblico stesso; un’altra funzione che rende Atom particolarmente appetibile è il suo supporto alle estensioni, o anche chiamati “Packages”, molti dei quali sviluppati dal pubblico stesso e grazie ai quali avrete modo di ampliare ulteriormente ciò che sarete in grado di svolgere, così da permettervi di aggiungere tutte le funzioni di cui avrete bisogno e scartare quelle che invece saranno superflue, permettendovi di avere un software più leggero rispetto ad altri che includono tutto sin dall’inizio.

foto3

Un’altra operazione che potrete svolgere sarà di personalizzare il tema dell’interfaccia, permettendovi di sceglierne una tra le decine a disposizione e trovare quella che farà più al caso vostro, in modo da ottenere un’interfaccia gradevole e rilassante da guardare e che faccia saltare all’occhio le trascrizioni del testo.
Dato che il programma è stato creato dal team di sviluppo di GitHub, è presente un’integrazione pressoché completa con Git, permettendovi ad esempio di caricare i propri codici direttamente online sia su server privati che su repository pubbliche di GitHub.

foto4

Come accennato precedentemente, Atom Editor è in grado di supportare qualsiasi linguaggio di programmazione poiché non è incentrato sullo sviluppo di una sola tipologia di software, ma permette di ampliare e variare in qualsiasi direzione, rivelandosi utile tanto ad un web designer quanto ad uno sviluppatore per Android.

foto5

In definitiva il programma dimostra di avere moltissime potenzialità, non solo per il fatto di essere costantemente aggiornato e migliorato dagli sviluppatori ufficiali, ma anche grazie all’enorme mole di estensioni rese disponibili direttamente dal pubblico e che ne permettono uno sfruttamento ancora più intenso, ma allo stesso tempo grazie alla sua interfaccia semplice risulta essere molto semplice da imparare ad utilizzare e rivelandosi utile tanto per il programmatore occasionale quanto per quello veterano.

Ti consigliamo anche