Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

App per fare screenshot: le migliori 3 per Android

Strumenti software per acquisire schermate degli smartphone e tablet Android e condividerle facilmente
Strumenti software per acquisire schermate degli smartphone e tablet Android e condividerle facilmente
Link copiato negli appunti

Gli screenshot sono una pratica diventata sempre più comune, mediante la quale si possono generare velocemente schermate di computer, smartphone e tablet. Possono quindi essere salvate in memoria per elaborarle con programmi dedicati o semplicemente per condividerle con altri utenti. Gli utenti di device operanti con tablet e smartphone Android possono attingere ad una libreria nutrita di app sviluppate appositamente per creare screenshot. Vediamone tre fra le più diffuse ed efficienti, tutte accomunate da una notevole immediatezza d’uso.

Screenshot Facile è tra le più scaricate in ambiente Android. Si caratterizza per una buona versatilità d’uso, grazie a diverse combinazioni per catturare le schermate. In base al tipo di dispositivo in uso uno screenshot è generabile con tasti di accensione e volume giù premuti in contemporanea per due secondi o tasti di accensione e home, premuti insieme sempre per due secondi. Per attivare la fase di cattura occorre toccare il pulsante “avviare l’acquisizione”. Oltre alla combinazione di tasti si può ricorrere all’icona che appare nella barra di stato di sistema. In tale caso la schermata viene acquisita dopo qualche secondo. Nel pannello principale vi è inoltre la possibilità di attivare l’acquisizione scuotendo il device (shake) e con il pulsante della fotocamera. Le immagini vengono salvate nella galleria personale, all’interno della categoria screenshots alla quale si può accedere direttamente dall’app stessa. Nel pannello delle impostazioni è comunque possibile cambiare tale percorso di archiviazione. Screenshot Facile è utilizzabile gratuitamente, ma vengono generati annunci pubblicitari in modo casuale. Per rimuoverli si può registrare l’app al costo di 1,99 euro.

01 screenshot_facile

Screenshot è un’altra app Android il cui utilizzo è particolarmente semplice. Il tasto “Avvia acquisizione” mette in background l’app, pronta per generare gli screenshot. Per farlo basta tenere premuti contemporaneamente per due secondi i tasti accensione e volume giù. In alternativa si può ricorrere alla combinazione dei tasti accensione e home, sempre simultaneamente per un paio di secondi. Anche in questo caso il percorso di archiviazione si riferisce a quello degli screenshot presente nella galleria foto. Le immagini generate vengono automaticamente aperte all’interno di un modulo di editazione grafica, aspetto che caratterizza questa app. Esso consente di oscurare parti, eseguire semplici ritagli, aggiungere blocchi di testo, disegnare a mano libera e condividere direttamente il file secondo diversi metodi. Un’icona disposta nella parte superiore fa accedere alla sezione nella quale vengono memorizzati gli screenshot, il cui percorso è modificabile all’interno del pannello impostazioni.

02 screenshot

Rapido screenshot è un’app pensata per risultare anch’essa di utilizzo immediato. Gli screenshot possono essere generati mediante la combinazione di tasti home e volume giù o home e accensione (premuti insieme per due secondi). All’apertura del programma basta toccare il pulsante “Inizia a scattare”, al fine di predisporlo alla cattura delle immagini. Anche in questo caso vi è la possibilità di configurare il percorso di archiviazione degli screenshot, i quali in modo predefinito vengono inseriti nella galleria fotografica del proprio device. L’utente può inoltre visualizzare un’anteprima dell’immagine prima di salvarla, potendo anche applicare modifiche con l’editor integrato. Esso consente di disegnare, ritagliare un’area, aggiungere blocchi di testo, offuscare parti o condividere il file.

03 rapido_screenshot

Ti consigliamo anche