Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Apex Legends: download, requisiti, gameplay

La recensione di Apex Legends, il nuovo titolo targato Respwan Entertainment.
La recensione di Apex Legends, il nuovo titolo targato Respwan Entertainment.
Link copiato negli appunti

In ambito videoludico è già da alcuni anni che si è fatto strada il genere dei battle royale, ovvero una categoria di giochi in cui un determinato numero di giocatori viene catapultato in una mappa e ognuno deve riuscire a trovare armi, protezioni e munizioni con le quali affrontare gli altri giocatori e rimanere gli ultimi in vita; un concept molto semplice che nasce dall’omonimo romanzo di Koushun Takami e in cui sono degli studenti a fare da protagonisti.

Uno degli ultimi videogiochi di questo genere che ha riscontrato un enorme successo è stato Apex Legends, sviluppato dalla Respwan Entertainment e già famosa per i suoi due precedenti titoli Titanfall e Titanfall 2, e distribuito da Electronic Arts tramite la sua piattaforma digitale Origin; ambientato nello stesso universo narrativo di Titanfall, il gioco è una battle royale a tutti gli effetti ma con alcuni elementi che lo caratterizzano e lo rendono diverso da altri titoli simili.

Dov’è il mio Titan?

Se quello che state cercando è una battle royale in cui poter guidare i Titan, enormi mech da combattimento che la fanno da padrone nei precedenti titoli di casa Respawn, sappiate che in questo non saranno presenti; non è da escludere che in futuro possano essere create altre modalità di gioco in cui avrete modo di guidarli, ma al momento non sono stati inseriti e nonostante ciò il gioco risulta essere comunque ben caratterizzato.

Una delle caratteristiche principali è data dalle leggende, ovvero dei mercenari dotati di abilità particolari, come ad esempio quella di creare delle copie esca per distrarre i nemici, di creare cortine fumogene, di curare gli alleati o di poter richiamare un bombardamento d’artiglieria in una zona ristretta; ogni leggenda ha le sue caratteristiche che la rendono unica ma al tempo stesso risultano essere bilanciate e senza discrepanze tra una e l’altra.

Una volta che avrete seguito i primi minuti di tutorial in cui vi verranno mostrate le caratteristiche principali del gioco, potrete entrare in una partita; verrete inseriti in una squadra di tre giocatori ed ognuno di voi avrà qualche secondo per poter scegliere quale leggenda impersonare durante l’imminente battaglia.
Quando avrete terminato vi ritroverete a sorvolare la mappa di gioco assieme ai vostri compagni sulla navetta da sbarco e con le altre 19 squadre, per un totale di 60 giocatori; in ogni squadra ci sarà uno dei giocatori che sarà stato scelto casualmente per svolgere il ruolo di Jumpmaster, ovvero colui che dovrà effettuare il salto vero e proprio e guidare il resto del gruppo verso la zona prescelta.

Un’altra caratteristica che ha reso il gioco famoso è la possibilità di segnalare una zona, un nemico o una cassa di rifornimenti con la semplice pressione di un tasto, una meccanica piuttosto semplice ma che ha aggiunto al titolo uno strumento in più in mano ai giocatori per cooperare anche quando non si è tra amici, favorendo il gioco di squadra e la possibilità di instaurare nuove conoscenze da coltivare online tramite il gioco stesso.

Da qui in poi le meccaniche di gioco sono molto simili a quelle di altri battle royale; si sceglie una zona in cui atterrare e si inizia a cercare equipaggiamento di ogni sorta in maniera tale da prepararsi agli scontri futuri, con l’obiettivo di rimanere l’ultima squadra in vita e vincere così la partita; ciò che potrete trovare sparso per la mappa varierà da armature in grado di assorbire danni ad armi e munizioni, e dato che il gioco garantisce una buona varietà di equipaggiamento avrete bisogno di giocare alcune partite prima di riuscire a riconoscere al volo ogni tipo di arma ed imparare ad utilizzarle tutte quante.

Apex Legends: requisiti ed installazione

Per chiunque di voi sia rimasto affascinato ed abbia intenzione di provarlo, sarà felice di sapere che il gioco risulta essere abbastanza scalabile dal punto di vista delle impostazioni grafica e quindi fruibile anche su PC con qualche anno sulle spalle, ma per assicurarvi che possa partire anche sul vostro computer qui di seguito riportiamo i requisiti minimi e consigliati del gioco.

REQUISITI MINIMI

  • SO: Windows 7 a 64 bit
  • Processore (AMD): AMD FX 4350 o equivalente
  • Processore (Intel): Intel Core i3 6300 o equivalente
  • Memoria: 6 GB - DDR3 @1333 RAM
  • Scheda video (AMD): AMD Radeon™ HD 7730
  • Scheda video (NVIDIA): NVIDIA GeForce® GT640
  • DirectX: Scheda video compatibile con la versione 11 o equivalente
  • Gioco online: Connessione Internet a 512 KBPS o superiore
  • Spazio libero su disco: 22 GB

REQUISITI CONSIGLIATI

  • SO: Windows 7 a 64 bit
  • Processore (AMD): CPU Ryzen 5 o equivalente
  • Processore (Intel): Intel Core i5 3570K o equivalente
  • Memoria: 8 GB - DDR3 @1333 RAM
  • Scheda video (AMD): AMD Radeon™ R9 290
  • Scheda video (NVIDIA): NVIDIA GeForce® GTX970
  • DirectX: Scheda video compatibile con la versione 11 o equivalente
  • Gioco online: Connessione a banda larga
  • Spazio libero su disco: 22 GB

Il processo d’installazione del gioco sarà piuttosto semplice dato che si occuperà di quasi tutto il launcher di Origin, scaricabile direttamente tramite dal seguente link; una volta installato dovrete creare un nuovo account per poter effettuare il log-in, quindi cercate il titolo del gioco nella pagina principale di Origin ed avviate il download e l’installazione.

Se state cercando qualche guida relativa a Pokémon GO potrebbe interessarvi scoprire come catturare Mewtwo o magari qual è la lista più recente dei Raid presenti in gioco, o se state cercando qualcos'altro potrebbe farvi comodo avere una guida a build e consigli sul famoso gioco online Warframe.

Ti consigliamo anche