Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Aggiornare WhatsApp: come fare

Come aggiornare WhatsApp, una delle più note app di messaggistica
Come aggiornare WhatsApp, una delle più note app di messaggistica
Link copiato negli appunti

WhatsApp è, oggi, forse l’applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata ed apprezzata dagli utenti mobile. L’applicazione è disponibile per iOS, Android e Windows 10 Mobile e consente di inviare messaggi gratuiti a tutti gli utenti della piattaforma sfruttando la connessione ad internet del dispositivo. Oltre ai messaggi, WhatsApp permette di condividere file dei più svariati tipi come immagini e video ed di recente ha anche aggiunto il supporto alla chiamata entrando, di fatto, in diretta concorrenza con Skype.

WhatsApp, come aggiornarlo

WhatsApp è in costante sviluppo e la software house ciclicamente è solita rilasciare aggiornamenti che ne migliorano le funzionalità inserendo nuove modalità d’uso ed andando a risolvere problemi di sicurezza e stabilità. Gli utenti, dunque, hanno l’importante compito di mantenere sempre aggiornata l’applicazione. Solitamente i dispositivi mobile sono soliti aggiornare automaticamente le app ma questo non sempre accade soprattutto se il dispositivo non è collegato ad una rete WiFi.

Gli utenti, quindi, dovranno costantemente verificare la presenza di aggiornamenti ed eventualmente di forzare il download della nuova versione dell’app.

Il procedimento di verifica e di download degli aggiornamenti è estremamente semplice, indipendentemente dalla piattaforma utilizzata. In sintesi, gli utenti dovranno accedere allo store delle app del proprio dispositivo e verificare la presenza degli aggiornamenti.

Su Android è sufficiente accedere al Play Store, aprire il menu a scomparsa di sinistra e selezionare “Le mie app e i miei giochi”. Se ci sono aggiornamenti, il Play Store li segnalerà e gli utenti non dovranno fare altro che avviare manualmente il loro download.

02_whatsapp

Su iOS, invece, il procedimento è ancora più semplice. Gli utenti dovranno semplicemente aprire l’App Store, entrare nella scheda “Aggiornamenti” e verificare la presenza di eventuali update per WhatsApp. Se presente un aggiornamento, basterà a quel punto cliccare su “Aggiorna”.

01_whatsapp

Nessun problema anche su Windows 10 Mobile. Gli utenti dovranno avviare il Windows Store, entrare nelle impostazioni e cliccare sull’opzione dedicata agli aggiornamenti. Li potranno forzare la verifica della presenza degli update per poi avviare l’aggiornamento vero e proprio.

03_whatsapp

Come detto, tutti i sistemi operativi dispongono della funzionalità di aggiornamento automatica che però funziona solamente sotto rete WiFi. E’ possibile aggirare questa limitazione impostando dalle opzioni il download anche da rete mobile ma questa pratica è sconsigliata per evitare che il proprio traffico mensile su rete mobile possa essere eroso troppo rapidamente.

Per quanto riguarda l’ecosistema Android, gli utenti possono aggiornare l’app di WhatsApp anche attraverso l’apk ufficiale scaricabile attraverso il sito ufficiale dell’app. Procedura sempre semplice ma che richiede qualche passaggio in più e la presenza di un file manager. Gli utenti, infatti, una volta scaricato l’apk attraverso il browser dovranno effettuare un doppio click sul file per avviarne l’installazione. La procedura attraverso il Play Store è, comunque, quella maggiormente consigliata.

[Immagine in evidenza: Shutterstock]

Ti consigliamo anche