Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

WhatsApp Plus: come scaricarlo e a cosa stare attenti

Versione alternativa e personalizzabile del celebre programma di messaggistica rivolta agli utenti più esigenti di iPhone e Android
Versione alternativa e personalizzabile del celebre programma di messaggistica rivolta agli utenti più esigenti di iPhone e Android
Link copiato negli appunti

WhatsApp è un’applicazione di messaggistica mobile multipiattaforma fra le più utilizzate, vera e propria alternativa alla composizione di SMS. Di proprietà del gruppo Faceboobk, WhatsApp è installabile in Android, iPhone, Windows Phone, BlackBerry e Nokia e con notevole immediatezza consente la creazione di gruppi e lo scambio di messaggi audio, immagini e video.

Chi desideri andare oltre queste funzionalità di base può provare ad installare WhatsApp Plus, disponibile esclusivamente per Android ed iPhone. Occorre infatti evidenziare come WhatsApp Plus non sia un’app ufficiale e pertanto non scaricabile nei market di riferimento App Store di Apple e Play Store di Google. Può essere presa in considerazione in quanto fornisce funzionalità aggiuntive, sopperendo ad alcune limitazioni della versione classica. Per gestire tali caratteristiche basta semplicemente entrare nella sezione “Plus” selezionabile nel menu principale del’app.

WhatsApp Plus: download ed installazione

WhatsApp Plus rappresenta dunque una versione modificata della versione ufficiale di WhatsApp, pensata per ampliarne le funzionalità di base ed arricchirne l’esperienza d’uso. Il download può avvenire dai nostri server cliccando su WhatsApp Plus: download gratis e l’installazione in ambiente Android non richiede i permessi di root, mentre nell’iPhone è indispensabile il jailbreak, in quanto recuperabile solo attraverso Cydia.

Prima di installare l’app estesa nel proprio smartphone è necessario rimuovere WhatsApp in versione ufficiale. Questa mancata coesistenza può apparire come una limitazione, dato che per passare da una edizione all’altra è prima indispensabile procedere alla disinstallazione di una delle due. WhatsApp Plus annovera caratteristiche rivolte alla piena personalizzazione da parte dell’utilizzatore.

Consente innanzitutto di cambiare i colori assegnabili alle singole conversazioni al fine di evidenziarle in modo più appropriato.  Più in generale si possono anche scaricare ed applicare temi, così da rendere peculiare il layout dell’app, andando oltretutto ad estendere notevolmente la presenza delle emoticons a corredo dei messaggi. Queste ultime sono però visibili solo dai contatti che abbiano anch’essi installato WhatApp Plus, altrimenti al loro posto vedranno solo un punto interrogativo. Si possono inoltre superare i limiti relativi alla dimensione massima di immagini, audio e video inviabili ed apportare modifiche ai file video e grafici prima di condividerli.

La foto associata al proprio profilo può essere nascosta a determinati contatti, così come a questi ultimi sono associabili immagini appartenenti anche alla rubrica personale. Apprezzabile inoltre la possibilità di visualizzare in anteprima i file prima di scaricarli e di condividere brani musicali con immediatezza. In tema di personalizzazione, ulteriori specifiche consentono di modificare il colore dell’icona associata all’app, il layout delle notifiche ricevute e la dimensione delle foto relative ai contatti.

Dunque WhatApp Plus può potenziare la gestione dei messaggi istantanei tanto amati, ma prima di installarla va valutata con attenzione la necessità del jailbreak nell’iPhone, mentre in Android potrebbero riscontrarsi problemi in device con distribuzioni di sistema non ufficiali.

Ti consigliamo anche