VideoLAN VLC media player

Interfaccia utente

Interfaccia utente

Al primo avvio si ha subito l’impressione di avere a disposizione un’interfaccia utente snella ed essenziale. Si notano infatti i pulsanti per il controllo del flusso multimediale, sia esso audio o video, dedicati all’apertura di un file, alla sua riproduzione/interruzione ed al passaggio ad altri elementi delle playlist, anch’esse individuabili da uno specifico pulsante. La presenza di un pratico slider rende pressoché immediata qualsiasi variazione di volume. Volendo è comunque possibile passare all’interfaccia grafica estesa, che aggiunge 3 schede inerenti le sezioni audio, video e di equalizzazione. Quest’ultima consente di attivare un equalizzatore grafico a 10 bande con preamplificazione regolabile. La sezione video fa intervenire sui controlli di tonalità, contrasto, luminosità, saturazione e gamma. Sono in essa presenti anche dei filtri per clonare, ingrandire o ruotare un’immagine, per aggiungere effetti di distorsione e movimento o per invertire i colori. La classica impostazione dei menù a tendina consente poi di accedere a tutte le funzionalità del programma. E precisamente:

  • File, per aprire file, cartelle, dischi, flussi di rete o periferiche di acquisizione;
  • Visualizza, per visualizzare playlist, messaggi o informazioni su flussi dati;
  • Impostazioni, per modificare aspetto all’interfaccia, cambiare preferenze ed impostare segnalibri;
  • Audio, per la gestione di tracce, canali, periferiche, visualizzazioni ed equalizzazioni;
  • Video, per intervenire sulle principali proprietà video.

Nonostante si tratti di un programma gratuito, la lista di formati con i quali viene indicata la compatibilità è davvero nutrita e si possono inoltre scaricare flussi in tempo reale, provenienti ad esempio da web radio e TV. Per avviare l’ascolto, si può selezionare l’opzione Apri flusso di rete dal menù File ed inserire l’URL nel relativo campo editazione HTTP. Nella medesima finestra, è disponibile un’opzione per la trasmissione di flussi sia localmente che via Web, ampliando il ventaglio delle possibili applicazioni. Si può così eseguire streaming nei formati MPEG-1, MPEG-2, MPEG-4, DivX e DVD, per la diffusione in rete di live video/audio in modalità unicast e multicast in IPv4 e IPv6.
Nel menù audio sono presenti numerosi setup predefiniti di equalizzazione, studiati per adattarsi al meglio al tipo di musica da ascoltare.

Finestra playlist

Finestra playlist

La finestra Playlist permette di aggiungere singoli file, cartelle e URL, potendo poi ordinarli per titolo, artista o album, secondo una chiara disposizione ad albero. L’opzione di rilevamento servizi fa accedere al download di un lungo elenco di radio e TV basate sulla tecnologia shoutcast. Le stazioni radio sono organizzate per genere musicale e nazione di appartenenza per agevolare l’individuazione di quelle preferite.

Le preferenze sono modificabili a partire dall’omonima opzione disponibile nel menù Impostazioni, rivelando un grande numero di opzioni sulle quali è possibile intervenire. La parte audio lascia modificare filtri (è presente anche un equalizzatore parametrico), moduli d’uscita e gli effetti visualizzati in sottofondo durante l’ascolto dei brani. Analogamente la parte video, per intervenire sulle proprietà di video e immagini con diversi effetti e filtri, oltre che sul tipo di uscita scegliendo tra direct e OpenGL. Vi è inoltre la predisposizione al supporto dettagliato di sottotitoli e messaggi in sovrimpressione (OSD). La sezione Ingresso/Codificatori è utile per impostare i parametri dei codec audio/video installati per ottenere la qualità desiderata. La sezione di trasmissione in uscita fa definire le caratteristiche associate ai diversi protocolli, quali Shoutcast, HTTP e UDP.

Finestra preferenze

Finestra preferenze

Le impostazioni avanzate consentono di ottimizzare le prestazioni dell’applicativo, tenendo conto della versione di sistema operativo e del tipo di CPU presente nel proprio sistema. Anche l’interfaccia è pienamente personalizzabile, modificando alcuni criteri d’interazione e di visualizzazione attraverso effetti di trasparenza ed appositi skin. Un aspetto che contribuisce a rendere ancora più veloce l’interazione con comandi e opzioni, è la disponibilità di tasti scorciatoia, associati alla maggior parte di funzioni integrate.

Tutte le operazioni standard sono eseguibili con l’interfaccia utente grafica, ma vi è la possibilità di eseguirne di particolari utilizzando la finestra di linea comandi. Si possono ad esempio aprire file o DVD, ricevere o trasmettere flussi via rete, potendo impostare vari parametri audio e video. Un piccolo server integrato fa poi utilizzare l’HTTP per effettuare lo streaming o per controllare remotamente il programma. Una sezione del manuale spiega in modo dettagliato come realizzare pagine rivolte all’interfaccia HTTP stessa, facendo uso anche di apposite macro. Il programma può inoltre essere configurato come plugin del browser Firefox.
VideoLAN VLC media player si conferma un versatile software freeware, capace di soddisfare le più diverse esigenze di gestione di file multimediali, forte della compatibilità con i formati più popolari e dell’ottima usabilità.

[software id=”16805″]